Seleziona una pagina

DMC&C MODEL

Digital Maturity, Compliance & Cybersecurity Model

&1. DMC&C MODEL STRUCTURE: AS IS – SHARE – TO BE

ANW, in collaborazione con ITC Security Solutions e lo Studio Legale Ciano, ha realizzato un modello originale di assessment denominato DMC&C Model per aiutare e guidare le PMI, in particolare, ad effettuare un corretto processo di digitalizzazione per evolversi ed affermarsi in un mercato sempre più competitivo e globalizzato.

L’assessment si sviluppa su 3 dimensioni fondamentali, 22 funzioni, 94 categorie e 759 domande:

MATURITA’ DIGITALE
– Culture / Strategy / Organization / Operations / Product & Services / Digital Enables / Customer

CYBERSECURITY
Identify / Protect / Detect / Respond / Recover

G.D.P.R
– Ruoli e Responsabilità / Trattamenti / Principi / Liceità / Informazioni / Diritti / Data Protection / Trasferimenti / Violazione dei dati / Valutazione d’impatto

Prima di sapere dove vuoi andare è necessario capire dove sei.

DMC&C Model è stato concepito per superare la sfida della trasformazione digitale puntando su competenze e soluzioni innovative ed efficaci, big-partners specializzati, costi contenuti, riduzione dei tempi, sicurezza e compliance. Ciascuna survey viene contestualizzata. I risultati dell’analisi producono un rating e determinano un livello di inquadramento specifico, in modo da calibrare strategia e azione seguendo uno sviluppo progressivo e aumentando così notevolmente le chance di successo (ben il 51% dei processi di digitalizzazione non produce risultati significativi e viene abbandonato, fonte “IDG, The Challenge of Change).

2. TIME TO MARKET

A chi ci rivolgiamo: CEO, COO, CIO, CDO, CISO…

Tempi di esecuzione dell’analisi: da 5 a 15 giorni-uomo, in funzione della dimensione e della complessità dell’organizzazione di riferimento.

Metodo di esecuzione: blended

Consegna della gap analysis e del report finale: entro 10 giorni lavorativi

3. GLI STANDARD DI RIFERIMENTO PER LA COSTRUZIONE DEL MODELLO

  • National Inst. of Standard, Framework for Improving Critical Infrastructure Cybersecurity, NIST SP 800-53 Rev. 4.
  • Forrester, the Digital Maturity Model 4.0.
  • Framework Nazionale per la Cybersecurity e la Data Protection CINI Cybersecurity National Lab V.2.0.
  • Regolamento UE 2016/679 GDPR, Direttiva UE 2016/1148 NIS
  • ISO IEC 27001, Tecnologia delle informazioni – Tecniche di sicurezza – Sistemi di gestione della sicurezza delle informazioni – Requisiti.
  • ISO IEC 29100, Data Protection, Privacy and Identity Management, CEN/CLC/TC 13, CEN/CLC/JTC 13/WG 5 – Drafting Committee, 2020 .
  • FFIEC “Cybersecurity Assessment Tool (May 2017),” FFIEC, Washington, 2017.
  • FFIEC, “FFIEC Cybersecurity Assessment Tool Overview for Chief Executive Officers and Boards of Directors,” FFIEC, Washington, 2015.

4. COME IL DMC&C MODEL PUO’ RAPPRESENTARE UN “GAME CHANGER IN A TRUSTING ENVIRONMENT”

Le nuove transizioni tecnologiche stanno aumentando esponenzialmente la complessità delle infrastrutture IT e il rischio di Cyber Crime:

  • Sempre più oggetti connessi portano un aumento della superficie di attacco.
  • Multi-Cloud: i dati e le applicazioni possono risiedere ovunque, on premises, in private Cloud, public Cloud, e sempre più spesso in Hybrid Cloud; l’utilizzo delle nuove metodologie di sviluppo applicativo in ottica DevOps, basate su container e microservizi, sta accelerando questa dinamica.
  • Mobilità: gli utenti vogliono fruire di dati ed applicazioni in mobilità, con la stessa user experience delle modalità di accesso tradizionali.
  • Il rischio è reale e non deve essere sottovalutato. Recentemente, il World Economic Forum, ha pubblicato i risultati sul Global Risk: cyber attack e la frode cibernetica sono stati inclusi nei primi cinque rischi globali per probabilità di realizzazione.

Aiutiamo le organizzazioni a creare valore nell’economia digitale in un ambiente protetto e allineato agli standard del G.D.P.R.

Il Trust è la chiave per una digitalizzazione sicura; le tecnologie, la collaborazione e la formazione sono le fondamenta per questo processo.

Trust è una singola parola che racchiude tanti aspetti come fiducia, affidabilità, responsabilità. In particolare, parliamo di:

  • Trust nelle infrastrutture e nelle soluzioni alla base della trasformazione digitale;
  • Trust nelle collaborazioni tra soggetti pubblici e privati per aumentare il livello di sicurezza;
  • Trust nelle persone che operano il servizio e negli utenti come parte attiva della trasformazione digitale.

Riteniamo che il concetto di Trust sia alla base dei processi di digitalizzazione che devono considerare CyberSecurity & Privacy sin dall’inizio e non come un accessorio da aggiungere successivamente.

5. COLMARE IL GAP: ORA O MAI PIU’!

Il covid-19 ha ulteriormente evidenziato il gap culturale del “sistema Italia” in termini di digitalizzazione dei processi che in un recente passato ha determinato una progressiva perdita di capacità di competizione a livello globale (e che adesso rischia di acuirsi) su almeno 4 punti essenziali:

  1. aspetti organizzativi
  2. aspetti informatici
  3. aspetti umanI
  4. aspetti comunicazionali

L’Osservatorio Innovazione Digitale delle PMI ha tracciato la strada, o meglio, le quattro strade da percorrere nel processo di trasformazione digitale:

  1. Interesse verso il digitale del vertice aziendale – il top management percepisce il ruolo delle tecnologie digitali come strategico per l’azienda?
  2. Organizzazione, governance e cultura digitale – come viene favorito lo sviluppo e il potenziamento di competenze digitali tra gli addetti dell’organizzazione?
  3. I processi aziendali coinvolti – quali sono i processi interni (produzione, HR, sicurezza informatica) supportati dalle tecnologie?
  4. Le tecnologie nei processi di interfaccia/di supply chain – quali sono gli strumenti digitali che supportano i rapporti con fornitori, partner e clienti?

6. BUSINESS ACCELERATION

La Digital Transformation consiste nel ridisegnare l’offerta del proprio business per renderla più competitiva e più aderente alle aspettative del proprio mercato grazie alle tecnologie digitali.

La digitalizzazione è un fenomeno globale: 20 miliardi di dispositivi connessi nel 2022, con una previsione di 500 milioni in Italia (9 dispositivi per persona).

Un’opportunità economica stimata di 19 mila miliardi nei prossimi 10 anni.

 

 

 

 

 

 

Why is the DMC&C MODEL a GAME CHANGER?

ANEWAY

About Aneway

Siamo nati nel 2017 con l’intento di sviluppare una nuova cultura d’impresa centrata sull’innovazione sociale e di valore. Un approccio che coniuga efficienza delle performance con una visione sostenibile e human centred del business. Crediamo nella felicità come strategia organizzativa in grado di generare un ecosistema positivo per gli individui, la comunità ed il territorio di appartenenza.

Contact us form

See how our team can transform your organization

GET IN TOUCH

Privacy:

Aneway

Via di Bellosguardo 2R
50124 FIRENZE (FI)